Regali solidali 2009: idee da mettere sotto l’albero, con il cuore!


Macchine per cucire, mucche, galline, alpache, plumpy nut, operazioni di cataratta, occhiali e panda. Ce n’è per tutti i gusti nel carrello solidale delle organizzazioni non-profit italiane e, come tutti gli anni, Fundraising Now! ve ne da un piccolo assaggio.

L’idea più frizzante dell’anno è sicuramente quella della Fondazione Pangea, leader in Italia nella promozione e difesa dei diritti delle donne. Il video, che propone originali “trattamenti di bellezza solidale”, è uno dei più divertenti che abbia visto in questi ultimi anni e mi sembra coerente con il target, molto al femminile, dell’organizzazione milanese.

Sul sito potete scegliere galline (anche quest’anno un must della solidarietà online), ma anche azioni di microcredito, macchine da cucire, corsi di alfabetizzazioni per donne, bufali, capre fino al Sostegno a distanza di una mamma. Il tutto dai 15 Euro in su per ridare dignità e speranza a una donna del sud del mondo.

Chiara la grafica, tutta nuova e assolutamente coerente con la corporate identity di Pangea.

I regali di Pangea li trovate qu: http://www.pangeaonlus.org/regalisolidali/pangea/

… continua con gli altri siti…

Coopi, organizzazione che Francesco Quistelli ha decisamente smosso parte con due siti nuovi: www.natalesolidale.org (dove si acquistano in realtà veri e propri oggetti) e con l’originale Carta Solidale (www.cartasolidale.org) dove è possibile “acquistare” buoni solidali da regalare a un amico in modo da permettergli di scegliere dove destinare la donazione. Insomma, il buono scaccia crisi e pensieri diffusissimo in altri settori entra anche nella solidarietà e vedremo a fine anno come sarà andata.

Rinnovato quest’anno anche il sito dell’Unicef www.regaliperlavita.it che mette in home page l’immagine dell’iperproteico e ipervitaminico Plumpy Nut con cui gli operatori delle nazioni unite, e non solo, spesso intervengono in situazioni di crisi alimentare. Il carrello qui va dai 5 euro ai 1.932 Euro. Il sito è chiarissimo, molto colorato, ben scritto e ricco di call to action e migliora di anno in anno.

Amref entra nell’agone con una semplice paginetta del suo sito Internet con regali dai 30 euro ai 300 (quelli dell’immancabile pozzo) che permettono di scaricare un attestato del cuore. Il meccanismo è semplice, concreto e credo anche efficace. I regali online di Amref li trovate qui: http://www.amref.it/locator.cfm?SectionID=686.

Rivisitato anche il sito di Sightsavers Italia www.donalavista.org. Qui i doni vanno dai 12 (un bastone bianco) ai 5.800 euro (il corso di un chirurgo in Africa). Il sito spiega bene il meccanismo ma è forse meno navigabile degli altri ed è troppo ricco di testo (scritto tra l’altro con caratteri molto piccoli) Ma di sicuro è un’interessante variazione sul tema.

Molto interessante la variante di WWF con il suo bellissimo “Metti un panda sotto l’albero” (Terre des hommes propone l’alpaca… ma sono sempre animali😉 ).  Il meccanismo in realtà qui è quello dell’adozione a distanza di un animale e non è di suo particolarmente natalizio, ma come idea regalo mi sembra molto carina, facilissima da realizzare e poi se cliccate sui vari animali oltre alle belle fotografie potrete gustarvi anche i loro versi. Da non perdere.

Qui la home: http://www.wwf.it/adozioni/

Anche Manitese, storica organizzazione italiana (con la quale ho iniziato la mia attività 11 anni fa), quest’anno propone i suoi regali solidali online nel suo nuovo sito. Anche qui si tratta di una semplice pagina, con foto carine e spiegazioni brevissime con carrello dai 12 ai 240 Euro. Non è però chiaro se si riceve un attestato di donazione o qualcosa per comunicare la propria donazione e tutto sommato manca ancora un po’ di passione e attenzione al call to action (che invece il nuovo sito propone in diverse sezioni). Di sicuro può migliorare.

I regali li trovate cliccando sulla pagina dedicata di Manitese.

Torna anche www.altriauguri.it di Action Aid International. Qui il carrello va da 5 Euro (una zanzariera) fino ai 3000 euro (la costruzione di una scuola). Il sito era ben fatto e non si è rinnovato, almeno a prima vista.

Ormai classici i regali del CIAI (altra organizzazione che mi porto nel cuore) che di anno in anno si arricchiscono di nuovi “oggetti” nel contesto di una grafica chiara e accattivante.

I regali li trovate qui: http://www.ciai.it/regalisolidali/

Bella grafica e idea nuova per i regali virtuali dell’AISM, che sceglie di far scaricare, dietro donazione, biglietti pop-up, calendari e stelline della solidarietà.  Complimenti a Dartway, ancora una volta, per la grafica.

L’indirizzo è quello classico del Natale AISM: http://www.stelledellasolidarieta.it/

Anche CBM torna con i suoi Regali per la vita. Stessa grafica accattivante e simpatica dello scorso anno, navigazione semplicissima e scelta dei regali molto compatta (con donazione dai 5 ai 200 euro).

L’indirizzo è: http://www.cbmitalia.org/regali-per-la-vita.asp

Chiudo, per ora, con la Lista dei Desideri di Save the Children (http://desideri.savethechildren.it/?CMP=2938). Qui c’è poco da dire, anche perché Save credo sia l’organizzazione che più di tutte ha investito in questi anni nei Regali Solidali, sia in termini di tempo che economici. Lunghissima qua la lista di testimonial, così come quella dei regali (donazioni dai 10 ai 1100 euro). La novità principale dell’anno, e anche la più divertente, è però questo video con il quale vi lascio.

Di altri Regali Solidali, parleremo nel prossimo post dedicato alla raccolta fondi natalizia. A presto.

5 pensieri su “Regali solidali 2009: idee da mettere sotto l’albero, con il cuore!

  1. Due to this, in order that one can relieve from the nasal allergy torturing, he or she
    must have a strong immune system to defend the foreign substances that will enter into their body.

    Some sources even say that it is more effective than
    medicated dandruff shampoos and conditioners. People try many things to get rid of
    scars and stretch marks, and even go as far as surgery.

  2. Find out the name of the certifier and look up the standards online if you are unsure.
    Most other cooking oils and fats contain long-chain triglycerides (LCT).
    In addition to being rancid, most commercial vegetable oils contain
    a disproportionate amount of Omega 6 in relation to Omega 3.

  3. The almond tree is a native tree originating from Asia and the Middle East.
    Simply mix the oils in a jar and allow it to sit overnight.
    Because this oil is a very good source of the skin care Vitamin E, you will notice an improvement in
    the health of your skin and how smooth and soft it feels very quickly.

  4. Hence, when most other industries were reeling under the heat of recession and economic
    downturn, the oil and gas industry managed to retain most of its
    employees. The oil is extracted from the kernels of the argan tree fruit and it is priced higher than other
    oil products because only one to three kernels are found in every argan fruit and the tree where it comes from is endangered and found in
    few places. It can be be your once daily moisturizer, just massage a
    small amount onto your face or problem areas.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...