Scopri quanto sei Cattivik: Terre des hommes sbarca sull’iPhone


Non dite che non vi avevo avvertito. Parlandovi di iPhone/iPod e non-profit vi avevo annunciato l’imminente sbarco di Terre des hommes nel magico mondo della Mela ed ecco mantenuta la promessa: è arrivato “Scopri quanto sei Cattivik”!

Il gioco è un Edugame che mette insieme la scoperta di un mondo ai più sconosciuto, quello dei paesi più poveri del mondo, la sfida alla domanda più curiosa e complicata, un simpaticissimo e sorprendente testimonial (il cattivissimo e sfigatissimo Cattivik, creato da Bonvi e cresciuto tra le braccia di Guido Silvestri/Silver) e, ovviamente, un po’ di sana raccolta fondi attraverso la piattaforma dei Superegali di Terre des hommes.

Giocando potrete scoprire cosa sono il Sacha Inchi, lo Zanzan, la Foulla, la Wasi o il Marabutto, ma attenzione avete solo 10 secondi per rispondere e il cronometro è impietoso. E arrivare a quota 100, quante sono le domande, è davvero complicato. Ma è proprio questa la vera sfida che Terre des hommes lancia alla rete: chi sarà il primo ad arrivare alla meta?

Il gioco, realizzato gratuitamente da Roberto Amatucci con la collaborazione del nostro grande amico Silver e di MCK, è diviso in livelli che sarà possibile sbloccare solo al superamento dei 20, 40 e 60 punti. I migliori utenti potranno scoprire in esclusiva alcune sorprese realizzate da Silver e la galleria fotografica dei bambini sostenuti da Terre des hommes. E vi aspettiamo poi sul gruppo dei Superegali di Terre des hommes su Facebook per stilare una piccola classifica dei migliori di voi.

Come vi dicevo però “Scopri come sei Cattivik” è anche un’operazione di fundraising perché con l’applicazione potrete scoprire alcuni dei Regali Solidali di Terre des hommes e collegarvi direttamente al sito dei Superegali per fare un regalo davvero utile, scegliendo tra un’Alpaca (che aiuterà le fragili finanze di una famiglia andina), un ciclo completo di Vaccinazioni per un bambino della Costa d’Avorio, Galline, Test Aids, Check up medici, fino a un’adozione a distanza.

E allora cosa aspettate? Come al solito: have fun do good (fate del bene, divertendovi).

Per scaricare l’applicazione vai su iTunes store: http://itunes.apple.com/it/app/scopri-quanto-sei-cattivik/id339390561?mt=8 (attenzione, il browser vi chiederà di aprire iTunes e sarete rimandati direttamente alla pagina di download di “Scopri quanto sei Cattivik”)… E le sorprese non finiscono qui😉

ps.: volevo ringraziare tutti, ma proprio tutti, per la partecipazione alla Campagna per la prevenzione degli Abusi sui Minori. E’ stato davvero un successo: abbiamo raccolto 130.000 euro (contro i 6000 euro spesi) che finanzieranno un progetto per i bambini vittime di tortura in Colombia e uno per i bambini di strada della Mauritania, raggiunto 24 trasmissioni di RAI e La7 più il TG2, TG3, TG La7, SkyNews24 e decine di radio e televisioni locali, quotidiani e settimanali… ma soprattutto siamo riusciti a mettere in giallo, con il “fiocco” simbolo della campagna, 300 siti. Un risultato che ci spinge a continuare la campagna e stiamo già lavorando a nuove idee. Ogni contributo è, come al solito, ben accetto.

6 pensieri su “Scopri quanto sei Cattivik: Terre des hommes sbarca sull’iPhone

  1. COMPLIMENTI!
    bella idea!
    non ho niente di i-… (iPhone/iPod) ma approvo comunque…
    e COMPLIMENTI soprattutto per i risultati della campagna…un “ps” particolarmente importante!

    • Una idea davvero interessante e innovativa tanto che ho deciso di analizzarla per la mia tesi di laurea specialista!
      Ho visto anche altre vostre iniziative davvero bravi!
      Volevo però chiedere i risultati che risultati si sono registrati con l’iniziativa. ci sono aggiornamenti?
      ancora complimenti…
      Alessia

  2. Del post il ps mi ha lasciato senza parole. 130.000 € con una spesa di 6.000…

    E’ un case history!

    Racconta racconta racconta!

    e comunque bravi!

    PS: come mai hai scelto la piattoforma apple di i phone e i touch e non altre come un rpg su fb che come applicazione funzionerebbe su tutta la telefonia mobile? Troppi costi?

    se da un lato l’idea è bellissima il target di riferimento (game/apple) non sono ragazzi max 30enni?Sono capaci di donare vista la situazione socio economica in cui riversano ora i giovani? Sbaglio?

    In più come viene pubblicizzato su I store il vostro game ?Ha visibilità?

    Scusa tutte le domande ma è solo per capire la strategia a supporto dell’iniziativa.

    Cmqe iniziativa meritevole di inchino😉

    grazie!

  3. ciao a tutti e grazie mille per i complimenti.
    @Vincenzo: della case history ne parliamo più avanti. Sulle tue domande: sicuramente siamo andati su una nicchia, ma è una nicchia con cui abbiamo costruito relazioni importanti, anche di fiducia, a cui col gioco restituiamo in qualche modo l’affetto dimostrato.
    In realtà gli utenti iPhone sono utenti affluenti dal punto di vista economico, first movers dal punto di vista tecnologico e mediamente over 30: di fatto le stesse persone che ci hanno aiutato a promuovere la campagna per il “fiocco giallo” e quelle che in genere apprezzano le nostre attività natalizie online.

    La promozione non avviene sull’iTunes store, ma attraverso attività di ufficio stampa (quindi gratuita) a tappeto su tutti i siti che si occupano di hi-tech e cellulari e, essendo strettamente legata ai Superegali, anche su siti e testate di costume…
    Su fb… aspetta solo qualche giorno😉 sia per la comunicazione sia per qualche novità.

    Per quanto riguarda i costi: ancora una volta abbiamo scelto la strada della gratuità. Sarà una scelta obsoleta di questi tempi, ma continuo a pensare che sia coerente con la nostra filosofia e con l’idea che vogliamo dare del terzo settore: professionalità, ma anche passione, coinvolgimento e spirito di gratuità.

  4. Ok attendiamo maggiori info sia sull’esito dell’iniziativa che sulla raccolta fondi effettuata.

    La gratuità è difficile da avere e quando la si ottiene è perchè si è stati capaci di trasferire qualcosa che ha un valore maggiore del denaro: la passione per qualcosa.

    Direi che paradossalmente sarebbe più facile pagare che costruire relazioni di questo tipo.

    Questo approccio è quello a mio parere vincente ma che richiede grandi capacità di leadership e credibilità.

    Oltre a un mission che sia “vendibile” e “spendibile” sul mercato.

    In questi giorni scaricherò cattivik sul mio iTouch e mi farò 2 super regali.

    davvero bravi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...