Internet e condivisione: nasce mailing.fundraising


Mailing fundraising

Mailing fundraising

Giù il cappello, ragazzi, per la nuova iniziativa del prof. Melandri e di Francesco Santini: da qualche giorno è nato Non Profit Mailing Blog, la prima repository del direct mailing e del direct emailing per la raccolta fondi italiana.

Un lavoro immane di ricerca, scannerizzazione e archiviazione messo a disposizione di tutta la comunità dei fundraiser italiani. Una biblioteca essenziale e unica per chiunque faccia il mestiere del fundraiser, preziosa per chi comincia ma utile anche per chi fa questo lavoro da anni.

Basta darci un’occhiata per trovare una prima risposta a domande essenziali come: quale creatività per incentivare una donazione pianificata?  Posso fare un mailing di fidelizzazione solo a Pasqua e a Natale? Cosa scrivo sul bollettino di conto corrente postale? Come suddivido le fasce di donazione?

Il mio consiglio è quello di prendersi un po’ di tempo: navighiamo per categorie; proviamo a immaginare la composizione del mailing così come la sfoglierà il nostro potenziale sostenitore; guardiamo i colori usati, la scelta delle immagini e la loro distribuzione, lo stile delle sottolineature, il carattere usato e il corpo; l’uso del tu e del lei a seconda dei casi; l’attacco lettera, le didascalie e il ps; chi firma la lettera e tutti quei particolari che fanno (in parte, e solo in parte) la differenza fra un mailing e l’altro.

C’è davvero molto da imparare e… forse qualche considerazione da fare.

L’impressione generale è che i mailing italiani finiscano troppo spesso per assomigliarsi: quanti mailing pieni di bigliettini stereotipati? Quante buste una simile all’altra, con appelli quasi identici a quelli di altre associazioni? Quanti brand sepolti dal conformismo? Quante promesse eccessive rispetto alla causa e ai progetti rappresentati?

Le eccezioni ci sono ovviamente ci sono e sono lodevoli: sono quelle delle organizzazioni che anche attraverso il mailing costruiscono il proprio posizionamento, trasformando il proprio marchio in un lovemark, un marchio da amare, in cui immedesimarsi, da cui lasciarsi coinvolgere. Sono quelle delle organizzazioni che comunicano con autenticità e senso delle proporzioni pur senza dimenticare che la comunicazione per il fundraising deve parlare innanzitutto alle emozioni.

Purtroppo molti dei mailing presentati mi sembrano solo compitini d’agenzia di direct: buoni per fare delle ottime performance (a costi spesso salati), forse, ma avulsi da qualsiasi strategia. Anche questa è una strada, chiaro, ma personalmente io preferisco andare da un’altra parte.

Ancora complimenti a Francesco e al prof. Melandri che non ne sbagliano davvero una e che stanno dimostrando come, grazie a Internet e a questo fantastico spirito di condivisione e dono che la rete ha innescato, anche il fundraising italiano può finalmente uscire dalla semiclandestinità in cui per anni è vissuto. Quando riusciremo a fare lo stesso anche con i bilanci delle organizzazioni non profit?

Ora tocca a voi (a noi) partecipare: dal Blog si possono inviare, che siate agenzie, blogger o membri di un’associazione, esempi di mailing o e-mailing con cui rendere sempre più vasta, e utile, questa fantastica biblioteca del mailing italiano (qui il link).

10 pensieri su “Internet e condivisione: nasce mailing.fundraising

  1. Ciao Paolo, questa recensione è veramente bella e sincera e devo dire che anche le tue considerazioni mi trovano concorde. Devo dire che nel lavoro di ricerca e analisi dei mailing non sai quanti sono i mailing che ho trovato con i biglietti di auguri molto simili, fin troppo. Poche, veramente poche sono le onp che ho visto fare dei mailing che mi hanno colpito. Colpito senza utilizzare magari le foto di bambini denutriti o immagini tragiche che seppure vere e reali oramai credo ci si sia fatta una sorta di barriera visiva. Dunque che dire ancora? A chi legge, mandateci i mailing che così li possiamo condividere!!!

  2. Che dire… l’iniziativa è splendida. Un vero esempio di come si possa fare cultura sul nostro lavoro… anche gratis… Bravissimi Francesco e Valerio e come sempre grande Paolino per la super-recensione😉

  3. ciao Paolo! Rinnovo prima di tutto i complimenti per il sito a Valerio e Francesco.
    Concordo con le tue osservazioni: il direct mail ha alcune regole rigide e un alto tasso di emozione da esprimere se vuole essere vincente, non è alchimia ma nemmeno asettica omologazione. E’ complicato ma nel contempo indispensabile per costruire e fare crescere una comunità di donatori.
    Il lovemark va oltre il dm, ma naturalmente ne fa parte…è la sfida delle sfide! Chi si farà amare di più?😉
    Ah…l’idea di un sito simile sui bilanci è splendida!!! Sarebbe proprio da portare avanti, parliamone.

  4. Buongiorno Paolo,
    sono Emma, parteciperò al Festival del Fundraising in maggio con Postel (sponsor dell’evento).
    Come forse avrai già letto sul blog di Daniele (Cesvi), abbiamo da pochi giorni aperto una sorta di “countdown blog” (http://ffrpostel.splinder.com) in attesa della fatidica data di maggio.
    Sarebbe davvero importante per noi che venissi a “trovarci” anche tu. Nel frattempo ti segnalo il gruppo che abbiamo inaugurato su Facebook, http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=55814073439&ref=ts

    Come ho già scritto a Daniele, lunedì lanceremo sul blog un piccolo “concorso” in vista del Festival: ci piacerebbe che ognuno raccontasse la sua esperienza nell’online in poche parole, come se scrivesse un post. L’intento è quello di valutare professionalmente le case histories e proporre spunti per rendere se possibile ancora più efficaci i risultati nel mondo dell’online, presentando al Festival la case history migliore durante il nostro intervento.

    Grazie e… davvero complimenti per il blog “mailing per il fundraising”!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...