Viaggio in Costa d’Avorio – Aya di Yopougon


Oggi a Yopougon, immenso quartiere popolare alla periferia di Abidjan c’è aria di festa. Nel salone di Innocent, il parrucchiere sosia di Michael Jackson, il telefono risuona senza sosta mentre le donne attendono il loro turno per la massa in piega all’ultima moda che sfoggeranno per l’invidia delle amiche. Da Sidiki, il sarto, la folla serpeggia fin sulla strada, inquieta e arrabbiata, in attesa che il “maestro” completi i suoi capolavori.

Bintou, Rita, Adjoua e Felicité si agitano per gli ultimi preparativi. Un ritocco al vestito, all’acconciatura, al trucco e un’ultima prova con l’andatura mentre mentalmente si ripassano le parole con cui presentarsi al pubblico…

Su tutte lei, alta, snella, bella, spigolosa, generosa, saggia e intelligente, Aya, pronta a dispensare consigli, ad aiutare le amiche e gli amici, che si tratti di una storia d’amore, di come investire i soldi duramente guadagnati con il proprio lavoro, di una gravidanza inaspettata, del tabù dell’omossessualità o del tentativo di imporre in famiglia un matrimonio poligamico con una ragazza che potrebbe essere una figlia… oppure dell’elezione di Miss Yopougon che oggi agita i sogni delle sue amiche…

Aya, insieme alle sue amiche, è la protagonista di una bellissima serie di tre libri a fumetti edita da Gallimard, partorita dalla talentuosa e sapida fantasia dell’ivoriana Marguerite Abouet e disegnata dalla ispirata mano del francese Clément Oubrerie.

Un vero e proprio caso editoriale che porta alla luce un’altra e più autentica Africa: fatta di amicizie e tradimenti, aspirazioni e sogni, poligamia e fedeltà, ricchezza e povertà, studio, lavoro, pigrizia e menefreghismo. Un mondo di  chiaroscuri capace però di illuminare, come forse solo il fumetto può fare, la vita reale di chi ogni giorno fa i conti con la precarietà di un paese dove nulla c’è di certo.

A Youpougon con Aya si ride, si piange e ci si incazza anche un po’… ma sopratutto da qui si impara a guardare con un occhio diverso la Costa d’Avorio.

Se volete saperne di più:

http://www.gallimard.fr/bayou/l5.php

Share this post :

6 pensieri su “Viaggio in Costa d’Avorio – Aya di Yopougon

  1. Delizioso,didattico,divertente…..un volto nuovo e vero della quotidianità ivoriana…..
    L’ho proposto (prestato…in Italia ahimè non si trova) ai ragazzi adolescenti con cui lavoro e che studiano il francese…
    buon lavoro!

  2. It was too late to reverse the process and I was waiting to see that light that people
    who have survived near death experiences talk about. 5), Duncan Darnell (2), Brian Wu (3), Daniel Hou
    (2. Most individuals are diagnosed in their teens or twenties like my sons.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...