Fundraising is beautiful: quando la raccolta fondi diventa intrattenimento


Fare il fundraiser è davvero un bel mestiere.

Mettere le proprie competenze, la propria curiosità e la propria fantasia al servizio di una causa sociale è una delle cose più gratificanti che possa capitare di fare e spesso tra colleghi si rimane sorpresi dal trovare ancora tante organizzazioni che sembrano ripudiare ogni forma di raccolta fondi organizzata.

Eppure fare il fundraiser significa “trasformare il mondo in un posto dove sia sempre più bello vivere“,  una di quelle mission che dovrebbe entusiasmare chiunque ci si trovi a farci i conti.

Certo, per farlo bisogna avere voglia di lavorare sempre di più sulle proprie professionalità, sulla propria motivazione imparando a fare sempre meglio questo per ottenere risultati sempre migliori.

I blog, le riviste (ma in Italia non esistono ancora magazine specializzati), i convegni, i workshop stanno rimettendo in moto anche in questo paese l’orgoglio di fare fundraising e stanno creando nuove opportunità per imparare e condividere. Manca però ancora la capacità di trasformare in intrattentimento questa nuova onda.

L’ultima novità targata USA arriva proprio in questo campo, all’insegna di “Fundraising Is Beautiful“, il nuovo podcast di Jeff Brooks, direttore creativo alla Merkle e autore del fortunato blog “DonorPowerBlog“.

Jeff, insieme a Steven Screen ha avuto l’originale dea di trasformare in una piacevole conversazione “radiofonica” tra amici alcuni dei temi caldi del nostro lavoro. A chi dei colleghi, più o meno giovani, non risuonano cose come  “il mito del burnout del donatore “, “come trattenere il nostro donatore” o “il fundraising è tutto sull’amore” o ancora “fare fundraising in tempi di emergenza”?

Ecco, di questo e di tanto altro ancora si parla in puntate di quindici minuti coinvolgenti come un buon programma radiofonico, densi come un buon corso di formazione e abbastanza chiari da rappresentare anche una buona occasione per migliorare il nostro inglese.

Complimenti a Jeff e Steve e se non vi fosse ancora bastato, eccovi atri podcast da non perdere:

The ask without fear, Radio Show

Tactical Philanthropy Podcast (una serie di intrerviste a personaggi le cui organizzazioni stanno avendo un reale impatto sulla società)

The Nonprofit Jungle

Baudcast (il blog di Blackbaud)

501c3cast (dall’articolo che disciplina l’iscrizione all’anagrafe delle nonprofit negli USA).

Buon ascolto

Share this post :

8 pensieri su “Fundraising is beautiful: quando la raccolta fondi diventa intrattenimento

  1. Beh Paolo, d’altro canto avevo scoperto fundraising is beautiful grazie ad una tua segnalazione si twitter. Davvero curioso però che entrambi si parli di podcast la stessa sera!
    Condivisione: è il bello della rete.
    E. da quanto sto scoprendo, anche del fare fundraising in Italia.
    Un caro saluto!

  2. Ve lo dico con un po’ di anticipo ma inizieremo anche su fundraising.it in autunno con il podcasting, sto già registrando alcune interviste. Tenetevi pronti (perchè mi sa che vi chiedo una intervista sia a Paolo che Alberto).
    ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...