Blogger Italiani per il fundraising II


Ragnatela

by Paolo Ferrara sotto licenza Creative Commons 2.5

Dopo il Festival del Fundraising non potevo non tornare ad aggiornare il mio piccolo diario in rete sui blogger italiani per il fundraising e, di conseguenza, il mio blogroll.

Ormai la mania sembra impazzare in rete. L’uso dei social media inizia a spopolare nel terzo settore. E se il non profit italiano non era mai stato così vivace in rete, sicuramente tra i fundaiser il virus sta dilagando. Ed è un virus positivo, fatto di condivisione, di entusiasmo, di voglia di imparare, di crescere, di portare su Internet e nella società il desiderio di innovare senza dimenticare gli ultimi.

La nostra professione, bellissima, credo sia proprio questo: un mix di professionalità, creatività e spirito solidaristico al servizio degli altri. Internet la sta facendo scoprire a un pubblico sempre più ampio (dopo gli articoli de Il Sole 24 Ore, vi anticipo che anche il numero 0 di Wired Italia se ne occuperà). Il festival del fundraising gli ha dato una piazza reale dove far nascere relazioni. Assif, l’associazione italiana fundraiser, speriamo gli dia uno statuto

Attraverso Fundraising Now! continuerò a seguire questo mondo con la solita attenzione e passione, sperando di poter aggiornare questo post con maggiore frequenza. Un caro saluto a tutti e, soprattutto, ai nuovi arrivati che aprono la lista…

http://www.lucianozanin.it/: fundraiser di strada, come ama definirsi, formatore, e ora anche blogger, dalla provincia vicentina con furore. Una voce nuova e fresca che aggiunge un punto di vista umanissimo alla blogofera dei fundraiser.

Nicola Lucini: comunicatore, filmaker, consulente per il non profit, fundraiser e blogger. Tutto in una sola persona e da un nuovo angolo visuale quello di Brescia. A dimostrazione che la raccolta fondi non è più una cosa che riguarda solo l’ambito metropolitano.

Alberto Ghione: ci siamo conosciuti su Second Life durante un mio seminario sul fundraising 2.0. Ci siamo ritrovati nei vari social network, via mail e poi l’incontro al Festival del fundraising. A conferma che la rete non un luogo per licantropi solitari, ma un ponte tra persone. Ora anche lui ha un blog e vista la sua frequentazione di tutti gli angoli del web ne vedremo delle belle. In bocca al lupo Alberto.

Fabiolatino Blog: Fabio è sbarcato online da qualche mese con un suo blog, ma è in rete dagli albori, quando io non avevo forse neanche mai toccato un pc. Oggi, dopo anni nel direct marketing profit è consulente per il non profit presso Giano Comunicazione, una delle tante creature della galassia che ruota attorno a Vita, il magazine del non profit. Il suo blog è una vera miniera di informazioni e ha una qualità altissima. Fateci un giro e inseritelo nei vostri Rss.

Centrale Etica Blog: Grazie a Francesco Santini ho scoperto il blog di Centrale Etica. Pensieri in forma quasi di haku sulla professione del fundraiser e sul fundraising in generale. Lo cura Paolo Celli.

Humanitarian Life: non è propriamente un blog sul fundraising, ma la bibbia italiana del non profit su Second Life. Negli ultimi mesi lo spazio dedicato alla raccolta fondi sul metaverso più famoso del mondo è aumentato esponenzialmente e, soprattutto, i ragazzi e le ragazze di Seedlearn (la giovane società che sta dietro a questo blog) sono stati i primi a organizzare dei seminari sul fundraising nel mondo virtuale (seminari che ho avuto l’onore di inaugurare). Un carissimo saluto alle scatenatissime Chiara, Isabella e Roberta che mi hanno ospitato a Lugano dimostrando quanto sia impedito di fronte alle nuove tecnologie (forse un giorno vi mostrerò la mia faccia interdetta di fronte al Laptop for children…).

Valeriomelandri.it: il blog del professor Melandri, forse il primo teorico del fundraising italiano e anche il primo a credere (complice Francesco Santini) in questo canale di comunicazione. Ci sono spesso utili consigli pratici su come fare fundraising e, altrettanto spesso, sapidi spunti polemici sul fundraising e i fundraiser italiani scritti in uno stile assolutamente personale. Ma a Valerio Melandri va soprattutto il merito di aver portato il Social Network online nel posto da cui tutto è nato: la relazione vis à vis tra persone. Grazie professore.

Internet Fundraising: il blog di Francesco Santini. Internet Fundraising è un blog asciutto, essenziale, ricco di stimoli e suggerimenti e, soprattutto, un’ottima risorsa sulle nuove tecnologie al servizio del fundraising e del non profit.

Blog sul fundraising e il non profit è il nuovo blog di Jacopo Brian Gazzola. Nei suoi post ha affrontato temi diversissimi, dalla trasparenza dei bilanci, allo stipendio di un operatore del non profit con garbo, curiosità e l’indubbia capacità di coinvolgere su temi anche delicati i suoi lettori.

Fundraising.it: non nasce come un blog, ma come una rivista online sul fundraising, ma la rivoluzione del web 2.0 l’ha trasformata di fatto in un blog. Tra gli aspetti più interessanti di questa risorsa online animata da Francesco Santini, le preziose interviste e i consigli pratici sul fundraising.

Diario di un fundraiser: Il blog di Daniele Fusi, anima 2.0 di Lentati & Partners in transito verso ora al Cesvi del maestro Giangi Milesi si è trasformato nel dream team dei fundraiser online. Una squadra sempre più folta di giovani promesse e professionisti affermati (e poi ci sono anche io… a concedermi qualche off topic)

Webnonprofit.net: è il blog (sito?) di Raffaele Coruzzi, web marketing manager di Unicef. Non si parla solo di fundraising (anzi, il tema è venuto fuori solo poco alla volta dal suo primo post del 24 febbraio), ma anche di diritti dell’infanzia, campaigning, politiche della rete, posizionamento sui motori di ricerca, tecnologia, giochi ecc. ecc. E, ovviamente, tanto spazio è riservato al suo lavoro con Unicef.

Dubliners and fundraising: un’italiana, Virginia Tarozzi, insider nella pancia di Oxfam irlanda, un’esperienza che in molti avremmo voluto fare. Tra le altre cose si è occupata del lancio della campagna Oxfam Unwrapped, uno dei punti di riferimento anche di questo blog. Virginia è stata anche una magnifica scoperta del Festival del fundraising e la ringrazio per essersi lasciata coinvolgere nella nostra seconda lezione con Daniele e Francesco Santini.

Fare fundraising: Francesco Quistelli, manager di Lentati & Partners, gran conoscitore di questo bellissimo lavoro e degli attrezzi del mestiere, apre un blog sul “fare fundraising” (due paroline che sono un manifesto!) e ci ricorda che il fundraising è anche l’arte della “sostenibilità delle cause sociali”. Oggi che Francesco è diventato direttore comunicazione e raccolta fondi di Coopi, oltre consigliere di Comunità Nuova di don Gino Rigoldi, il suo blog si è posizionato come il manuale online del fundraising (e il livello è altissimo). Grande Francesco!!

Matteo Paolini’s Blog: Matteo Paolini, altro allievo delle scuola di Valerio Melandri ha un bel blog personale in cui non parla solo di fundraising e rete, ma quando ne parla ne parla con competenza e passione. Si sta specializzando in business administration, ma è anche un SEO professionalità di cui ci sarà sempre più bisogno nell’Internet Fundraising.

Lentati blog, il blog di Lentati & Partners, un nome che ha fatto la storia del fundraising italiano. In questo periodo non è molto aggiornato, probabilmente in attesa di due menti effervescenti e volenterose come quelle di Daniele e Ioana che lo hanno animato per qualche mese. Ma vista la qualità delle persone che lavorano con Bea Lentati, sono sicuro che presto ne vedremo delle belle.

Questo post rimane un work in progress… aspetto le vostre segnalazioni per rendere sempre più ricco e succoso il catalogo

14 pensieri su “Blogger Italiani per il fundraising II

  1. Ciao Paolo, grazie per le segnalazioni, almeno due di questi non li conoscevo e quindi si conferma l’utilità dello strumento per diffondere informazioni e produrre cultura (nel senso più esteso del termine).
    Per quanto riguarda il blog, sono un pivello e guardo i vostri per imparare. Ti seguo. Ciao e buon lavoro

  2. Ciao Paolo, grazie davvero per la citazione sul tuo Blog, mi ha fatto davvero piacere.
    Io nel fundraising sono alle primissime armi: ed è bello sapere di avere una comunità così vasta e così attiva con cui dialogare e a cui chiedere consigli.
    Si potrebbe anche pensare di strutturarla questa comunità, sul modello di quella di crazy marketing…

    Un saluto a tutti e alla prossima!

  3. e sì Nicola, faccio anche io i complimenti a Luciano e a Guya per il bellissimo progetto. Mi spiace solo non essere riuscito a sdoppiarmi per vedere la loro lezione… Sarà per la prossima, spero.

  4. Paolo grazie per la citazione. La stima, come sai, è reciproca. Colgo l’occasione per informarti che dal 24 giugno sarò online con un blog su questi temi attraverso il nuovo portale di Vita (www.vita.it).
    A presto!

  5. caro Fabio, non vedo l’ora di vedere il nuovo progetto online.

    So che anche Alberto Masetti sarà tra gli autori del blog di Vita e mi aspetto grandi cose da nomi così.

    Che dire? In un anno di strada ne abbiamo fatta: il che mi convince sempre di più che anche in Italia le cose si possono fare. Basta soltanto iniziare a rischiare invece di continuare a guardare alla finestra chi farà la prima mossa.

    A presto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...