Il web? I messaggi nella bottiglia ora si lasciano qui.


L’inarrestabile Greenpeace ancora una volta mobilita le sue energie online per una nuova bellissima campagna di Viral Marketing.

Questa volta l’obiettivo è la prossima convention delle Nazioni Unite che si terrà a Bali, in Indonesia, dal 3 al 14 dicembre per discutere dei cambiamenti climatici. Ancora una volta, probabilmente, tutto si risolverà nella solita parata di potenti e nella solita teoria di promesse senza futuro.

E allora, perché non mandare un bel messaggio nella bottiglia fino a Bali per dire che quello che sta capitando al nostro pianeta ci interessa? E allora, pronti, partenza, via… Una bottiglia, il classico messaggio nella bottiglia “Save the climate“, una barca che arriva al largo e lancia la bottiglia fino alla stupenda isola asiatica. Ecco cosa troverete nel primo video virale di Greenpeace che lancia la campagna. Ma se anche voi volete mandare il vostro messaggio, come al solito, date un’occhiata al sito e alla poche regolette e cimentatevi.

Le campagne di Greenpeace sono, come sempre, 2.0.

Greenpeace banner

Visto che parlo di Greenpeace, vorrei consigliarvi di studiare con attenzione anche i banner dell’associazione ambientalista. L’immagine qui è sempre coerente con la causa, con il mezzo (Internet e il PC) e con l’approccio partecipativo tipico del fundraising 2.0. Un bell’esempio da studiare.

Qui purtroppo non posso inserire il flash del banner e vi perderete la bella animazione di questo banner. Ma vi basta andare sul sito di Greepeace International per capire di cosa sto parlando.

L’uso creativo e coerente dello strumento banner, la diversificazione delle newsletter, i video virali, la partecipazione degli utenti nelle campagne User Generated Content, le cause e i gruppi presenti sui social network (il messaggio mi è arrivato tramite Facebook), l’attenzione all’usabilità con cui sono disegnati i siti, il bun posizionamento sui motori di ricerca, i due click per iscriversi alla newsletter e il call to action sempre presente… Ecco perché continuo a considerare Greenpeace come un esempio quasi unico nell’uso della rete.

Grazie mille ancora una volta a Salvatore Barbera (grande esempio di buzz directors creativo) per la segnalazione (se mi legge una conferma: ma sei ancora tu quello del video?)

Annunci

Un pensiero su “Il web? I messaggi nella bottiglia ora si lasciano qui.

  1. Ciao Paolo, sempre io!
    Come puoi immaginarti ci siamo divertiti un sacco facendo questo video, soprattutto con il gommone ovviamente. E mi sono occupato dell’editing, utilizzando uno stile amateur tipico di YouTube. Spero che vi piaccia e aspetto il tuo video response 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...