Momenti di crisi? Usa il blog per affrontarli!


Sito Intervida

In uno degli ultimi post di Fundraising Now! ho parlato di alcuni dei motivi per i quali una non profit (e non solo) dovrebbe aprire un blog. Tra questi avevo sottolineato come i blog siano strumenti fantastici per affrontare i momenti di crisi a viso aperto.

Qualche tempo fa un’importante ONG italiana, Movimondo, in grave crisi finanziaria, aveva aperto sul suo sito una discussione (tutta interna ai propri vertici e a qualche simpatizzante di peso, però) per spiegare ai propri sostenitori cosa stesse succedendo. La situazione era drammatica e la risposta fu altrettanto forte, aprendo per la prima volta all’opinione pubblica anche una serie di questioni sui finanziamenti pubblici che troppo spesso rimangono nel ristretto delle conversazioni fra esperti.

Il successo dei blog ha però prodotto un vero e proprio scarto nella gestione dei rapporti con i sostenitori, l’opinione pubblica e gli stakeholder in genere di una onp.

Un esempio eclatante è quello che sta riguardando la spagnola Intervida, capofila di un vasto movimento internazionale di cui fa parte anche l’italiana Intervita.

Intervida si è trovata negli ultimi mesi (anni?) al centro di una serie di accuse tra le più pesanti per un’Organizzazione non Governativa. Accuse puntualmente riproposte sul loro sito:

  1. uso improprio dei fondi per i sostegni a distanza
  2. apertura di conti in paradisi fiscali
  3. giro di fondi a imprese profit
  4. investimento in società immobiliari
  5. duplicazione dei sostenitori associati a un singolo bambino

Il blog di Intervida

A queste accuse l’ong catalana ha deciso di rispondere non solo attraverso il sito istituzionale, ma anche attraverso un blog apposito, una comunità aperta a tutti i sostenitori dove si è aperto un dialogo che sembra essere molto interessante (e tra l’altro anche abbastanza seguito) .

Non entro ovviamente nel merito delle accuse, né delle risposte, ma di certo la scelta di Intervida è coraggiosa, intelligente (perché la trasparenza lo è sempre per una non profit) e innovativa. La dimostrazione di come, appunto, un blog possa aiutare un’Organizzazione Non Profit a gestire un momento di crisi, senza paura.

E voi, cosa ne pensate?

Annunci

Un pensiero su “Momenti di crisi? Usa il blog per affrontarli!

  1. Il blog può, ma soprattutto deve, essere il luogo di incontro degli stakeholders, tra questi non ultimo il donatore che assume un ruolo attivo e contribuisce in prima persona apportando il proprio punto di vista.
    Nel caso della gestione di una crisi è quantomai opportuno avviare un canale democratico come quello del blog, perchè alla perdita di fiducia
    ( valore centrale nella relazione tra noi e il donatore ) si risponde in maniera diretta, dal basso, ascoltando , facendo comunicazione e non informazione, appunto senza paura.
    Ciao
    Giuseppe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...