Fai crescere la tua newsletter online: consigli utili per un marketing di successo.


Email Header

Dopo anni di duro lavoro la vostra lista di iscritti alla newsletter stenta ancora a decollare? Per ogni nuovo iscritto finite per perderne qualcun altro? Be’ forse i consigli di Stefan Pollard vi potranno essere d’aiuto. Ma prima di tutto ricordatevi una cosa: costruire una lista di iscritti alla newsletter e come andare a un appuntamento e poi sposarvi.

Se partite con il piede sbagliato rischiate giocarvi per sempre la relazione tra voi e i vostri sottoscrittori. Al contrario, se cercate di migliorare la vostra relazione con i vostri iscritti potreste essere ricompensati da anni e anni di felicità.

Costruire una lista di successo ha tre componenti fondamentali:

1. dove e come acquisite i vostri indirizzi;

2. come date il benvenuto ai vostri iscritti;

3. come gestite la vostra relazione dopo l’iscrizione.

1. Come e dove acquisite i vostri indirizzi?

Il primo punto, secondo Stefan Pollard è il più semplice di tutti. L’importante è non dimenticare mai il principio fondamentale:

mai aggiungere un indirizzo alla vostra lista se non avete il suo esplicito consenso per farlo

Ecco però qualche utile consiglio per acquisire indirizzi, online e offline.

Online

– date ai vostri visitatori l’opportunità di iscriversi da qualunque pagina del vostro sito internet;

– usate gli adsense per raggiungere le posizioni più in alto dei motori di ricerca e fate in modo che sulla landing page ci sia sempre un form per la raccolta degli indirizzi;

– cercate delle alleanze con qualche altro sito che si occupi di temi affini e fate in modo di creare programmi congiunti che portino i loro visitatori sul vostro sito e vice versa;

– cercate di offrire incentivi rilevanti a fronte dell’iscrizione;

– se affittate delle liste per azioni di marketing, siate sicuri che gli indirizzi provengano da un proprietario di lista affidabile e che i riceventi abbiano dato la loro autorizzazione esplicita all’uso degli indirizzi.

Offline

chiedete sempre l’indirizzo email a chiunque vi chiami, legga il vostro giornale, venga a visitarvi durante un evento o una fiera e in ogni occasione possiate farlo;

mettete ovunque il link e una breve motivazione per iscriversi alla vostra newsletter.

2. Come date il benvenuto a ogni nuovo iscritto?

Il vostro benvenuto inizia ancor prima dell’iscrizione, dove spiegate il come e il perché iscriversi e con quale frequenza i vostri iscritti riceveranno la newsletter.

Un buon programma di benvenuto ha questi requisiti chiave:

– Una pagina di sottoscrizione facile da navigare e dove chiedete giusto quelle informazioni necessarie a continuare la relazione, senza esagerare. Quattro campi sono sufficienti per partire: indirizzo email; nome; cognome e formato preferito (html o solo testo). Gli altri campi dovranno essere solo opzionali e vi serviranno per chiedere alcune altre informazioni rilevanti: frequenza, dati demografici, interessi e preferenze;

– una pagina di ringraziamento caricata subito dopo l’iscrizione. Questa vi serve per confermare i dati espressi dal vostro nuovo iscritto, per spiegare come completare l’iscrizione, per ringraziare dell’iscrizione, per spiegare ancora una volta i benefici ed eventualmente per raccogliere ulteriori informazioni;

– opzionale ma altamente raccomandato: una mail di conferma che validi l’accuratezza dei dati, dei link alla pagina delle preferenze, ripetere e allargare i benefici della sottoscrizione e può essere anche il momento giusto per ringraziare il vostro nuovo potenziale iscritto se non pensate di farlo in un altro momento.

– una mail di ringraziamento o una landing page in cui ringraziare ancora una volta, ripetere i benefici, provare a richiedere ulteriori informazioni e, magari, anche offrire un esempio della newsletter che riceveranno oltre a ogni altro possibile beneficio che voi possiate offrire ai vostri iscritti. Ma non mandate mai un incentivo prima che abbiano completato il processo di iscrizione.

3. Come gestite la relazione dopo l’iscrizione?

Bene, e ora che avete l’indirizzo? Diciamo che la parte più difficile sta solo per iniziare. Ma ricordatevi sempre che:

onorate le preferenze dei vostri sostenitori. Ricordatevi che se volete espandere il vostro programma, cambiare la frequenza, cambiare il contenuto e qualunque altra cosa vi venga in mente, dovete mettere il vostro iscritto nelle condizioni di poter esprimere nuovamente la propria adesione. Il permesso non è traferibile.

analizzate continuamente le vostre statistiche per verificare bounces, cancellazioni, inattività e attività;

– mantenete il contatto occasionalmente con offerte speciali, sondaggi, inviti, ecc.;

combattete l’inattività della vostra lista… Per esempio date un’occhiata a quelli che non hanno aperto o cliccato sulla vostra mail negli ultimi tre mesi e provate a mandargli una comunicazione in cui gliene chiedete il motivo e provate a richiederne l’iscrizione;

– dopo tutto ciò, ricordatevi di ripulire frequentemente la vostra lista.

Se volete saperne di più non vi resta che scaricare la guida (gratuita) sul sito di Email Labs.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...