Amiamo la Apple… ma ci piace di più se è verde! Greenpeace sempre più 2.0


Greenmyapple

Scusatemi. Lo faccio subito e da solo per evitare accuse (più che giustificate) di partigianeria. Ho appena finito di scrivere un post dove riparlo di Greenpeace che subito me ne scappa un altro ancora sulla stessa organizzazione. Vabbe’, allora lo dico qui, una volta per tutte: se c’è un’organizzazione che oggi si possa definire Web 2.0 questa è proprio Greenpeace.

Lo dimostra anche l’ultima, meravigliosa campagna messa a punto da Greenpeace dal titolo di Greenmyapple. L’idea della campagna nasce da una constatazione soprendente e un po’ stridente: Apple, il marchio più amato dall’universo dei creativi e forse dai geek di tutto il mondo è anche quello che continua ad usare, per i Mac come per gli Ipod sostanze nocive che le altre aziende ormai non usano più?

Greenmyapple UGC

Ma cosa fare per denunciare la cosa? Una tradizionale campagna di boicottaggio? Ma ve lo immaginate? Per molti, soprattutto per molti degli attivisti di Greenpeace, sarebbe stato un po’ come uccidere il padre. E allora? Be’ quelli di Greenpeace hanno deciso che si poteva mettere in piedi una campagna completamente diversa, fatta di ironia, fantasia e, ancora una volta, il coinvolgimento attivo degli utenti.

 

Così, al grido di amiamo la Apple, ma noi fan della Apple vogliamo un nuovo prodotto, una Apple Verde è nato il simpaticissimo e affettuosissimo Green My Apple.

Greenmyapple Act

Un sito dove vi accoglie il look&feel del sito ufficiale dell’azienda di Cupertino, solo un po’ più verde e colorato e dove, soprattutto, ogni cosa è pensata per un comunicazione “sociale”. Infatti gli utenti possono:

iscriversi per ricevere informazioni;

scrivere a Steve Jobs;

abbracciare il proprio Mac e mandare una fotografia (ve la immaginate la nuova campagna su Flickr?);

diffondere il messaggio: con metodi tradizionali, come magliette o spille, inviando una mail con una video card agli amici e, soprattutto, usando gli innumerevoli strumenti del Social Network (da technorati a del.icio.us, da digg a StumbleUpon e compagnia cantando…);

creare, creare, creare: magliette, campagne pubblicitarie, banner e addirittura il discorso alternativo di Steve Jobs.

Ma vi assicuro che non finisce qui… e allora buona campagna 2.0 e buon fundraising 2.0… C’è davvero da divertirsi e da attivarsi.

E visto che non di solo Internet si vive (fortunatamente)… eccovi un esempio di come la campagna ha invaso un Apple Store…

Advertisements

2 pensieri su “Amiamo la Apple… ma ci piace di più se è verde! Greenpeace sempre più 2.0

  1. In realtà su flickr sono già molti gli utenti che stanno condividendo foto “green my apple” fanno la voce grossa, nei numeri, gli Inglesi ma come italiani non siamo messi malissimo 😉
    Un saluto e grazie come sempre per le segnalazioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...